L’Associazione fonda le sue ragioni, la propria organizzazione e il suo operato con criteri.

La Lingua dei Segni è una vera e propria lingua capace di coinvolgere le stesse aree cerebrali di una lingua naturale.
Grazie al suo particolare canale di trasmissione si presenta come multimodale, tipicamente simultanea e iconica, dotata di una sua grammatica, morfologia e fonetica con regole precise che possono variare da una lingua dei segni all’altra.
Proprio come le lingue vocali, le Lingue dei Segni sono nate spontaneamente quando i sordi hanno avuto la necessità di comunicare tra loro, di trasmettersi informazioni, esperienze, sentimenti.
Ciascuna Lingua dei Segni ha poi sviluppato caratteristiche legate alla particolare cultura in cui viene usata.